Cultura dell’immagine

La fotografia all’ICCD tra storia e contemporaneo

L’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione conserva il patrimonio del Gabinetto Fotografico Nazionale, fondato nel 1895 da Giovanni Gargiolli, e dell’Aerofototeca Nazionale, il maggiore archivio aerofotografico civile d’Italia. Negli ultimi anni l’interesse dell’Istituto si è rivolto anche alla fotografia contemporanea con l’acquisizione di copie d’archivio di progetti fotografici autoriali.

I tesori e i saperi dello CSAC di Parma 

Il viaggio di Photolux Magazine negli negli archivi fotografici italiani prende il via dal Centro Studi e Archivio della Comunicazione di Parma, tra le prime istituzioni pubbliche a occuparsi con competenza di fotografia e oggi efficiente spazio multifunzionale consacrato alla cultura e alla comunicazione. Tutto ebbe inizio negli anni Sessanta, grazie a Carlo Arturo Quintavalle e ad un viaggio negli Stati Uniti.

Paul Fusco – Fotografo testimone

“Dobbiamo essere grati a Paul Fusco per la sua determinazione nel metterci dinanzi alla sofferenza che accomuna le vittime di ingiustizie e guerre, senza alcun confine”. In memoria del grande fotografo statunitense, scomparso nel luglio 2020, e della sua opera: un documento potente, tragico, autentico.

Le storie si cercano nuotando sott’acqua

Con questo editoriale abbiamo voluto provare a tracciare una narrazione inedita, tanto soggettiva quanto, nel suo montaggio, corale e collettiva, ispirandoci una famosa pratica surrealista: un filo di parole e immagini di autori diversi, che ci restituiscono una visione forse improbabile, certamente non convenzionale e libera, di un momento che rimarrà – e deve rimanere – a lungo nella nostra memoria collettiva.

Alinari – Storia di un Archivio

Ripercorriamo la storia del celebre archivio fotografico: un patrimonio di oltre cinque milioni di immagini che, dopo la recente acquisizione da parte della Regione Toscana, si appresta a intraprendere un nuovo percorso, questa volta pubblico, di valorizzazione e conservazione.

Rileggendo Germano Celant – In memoria

La scomparsa del critico, curatore e padre dell’arte povera, vittima del coronavirus, lascia un vuoto nel mondo della cultura. I suoi saggi sulla fotografia sono raccolti in un libro attualissmo che indaga gli aspetti estremi e contraddittori della fotografia contemporanea.

Il corpo nella fotografia contemporanea

Quale idea ha del corpo il XXI secolo e come si riflette nelle opere fotografiche attuali? La curatrice Nathalie Herscdorfer ha raccolto in un libro 360 immagini forti ed emblematiche, sintesi dei molti modi in cui amiamo, odiamo o trasformiamo il nostro involucro esteriore. E ce lo ha raccontato in un’intervista.