Issue #1

Martin Parr, Sorrento, Italy, 2014, dalla serie Beach Therapy © Martin Parr / Magnum Photos. Courtesy Spazio Damiani, Bologna

Ironia come strumento di indagine e di rappresentazione della realtà. Come atteggiamento critico dell’artista nei confronti della società in cui vive. Ma anche ironia dello sguardo, che coglie del quotidiano gli errori, gli aspetti più bizzarri e divertenti.

D’altronde, lo stesso Martin Parr ha affermato: “Le persone sono divertenti, non si discute su questo. Le mie fotografie sono ambigue come penso che la fotografia dovrebbe essere. Ma il mio lavoro non è quello di dire alle persone quello che sono”.

Di nuovo, camminando su quel filo sottile che separa (o unisce?) la finzione e il documento, la fotografia svela attraverso l’ironia aspetti e possibilità del reale che resterebbero altrimenti inesplorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *